MUD 2021: chi deve presentarlo | scadenza 16 giugno

MUD 2021: chi deve presentarlo | Scadenza 16 giugno

Il Modello Unico di Dichiarazione Ambientale (MUD) è una comunicazione che enti ed imprese devono presentare annualmente, nella quale indicare la quantità e la tipologia di rifiuti che hanno prodotto e/o gestito nel corso dell’anno precedente.

Il MUD si articola in sei Comunicazioni che identificano le tipologie di rifiuti per cui è necessario presentare il modello.

La scadenza del MUD 2021 (riferito ai dati 2020) è fissata al 16 giugno 2021.

 

A chi si rivolge?

1. Comunicazione Rifiuti

  • Chiunque effettua a titolo professionale attività di raccolta e trasporto dei rifiuti;
  • Commercianti ed intermediari di rifiuti senza detenzione;
  • Imprese ed enti che effettuano operazioni di recupero e smaltimento dei rifiuti;
  • Imprese ed enti produttori iniziali di rifiuti pericolosi;
  • Imprese ed enti che hanno più di dieci dipendenti e sono produttori iniziali di rifiuti non pericolosi derivanti da lavorazioni industriali, da lavorazioni artigianali e da attività di recupero e smaltimento di rifiuti, fanghi prodotti dalla potabilizzazione e da altri trattamenti delle acque e dalla depurazione delle acque reflue e da abbattimento dei fumi;
  • I Consorzi e i sistemi riconosciuti, istituiti per il recupero e riciclaggio di particolari tipologie di rifiuti, ad esclusione dei Consorzi e sistemi istituiti per il recupero e riciclaggio dei rifiuti di imballaggio che sono tenuti alla compilazione della Comunicazione Imballaggi;
  • I gestori del servizio pubblico di raccolta, del circuito organizzato di raccolta di cui all’articolo 183 comma 1 lettera pp) del D.lgs. 152/2006, con riferimento ai rifiuti conferitigli dai produttori di rifiuti speciali, ai sensi dell’articolo 189, comma 4, del D.lgs. 152/2006.

2. Comunicazione Veicoli Fuori Uso

  • Soggetti che effettuano le attività di trattamento dei veicoli fuori uso e dei relativi componenti e materiali.

3. Comunicazione Imballaggi

  • Sezione Consorzi: CONAI o altri soggetti;
  • Sezione Gestori rifiuti di imballaggio: impianti autorizzati a svolgere operazione di gestione di rifiuti di imballaggio.

4. Comunicazione Rifiuti Urbani, Assimilati e Raccolti In Convenzione

  •  Soggetti responsabili del servizio di gestione integrata dei rifiuti urbani e assimilati (Comune o soggetti da questo delegato).

5. Comunicazione Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche

  • Soggetti coinvolti nel ciclo di gestione dei RAEE rientranti nel campo di applicazione del D.lgs. 49/2014.

6. Comunicazione Produttori di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche

  • · Soggetti obbligati all’iscrizione al Registro AEE.

 

Soggetti esonerati

  • le imprese che raccolgono e trasportano i propri rifiuti non pericolosi, ai sensi dell’articolo 212, comma 8 del Codice ambientale), relativamente all’attività di trasporto;
  • le attività non inquadrate in un’organizzazione di ente o impresa, produttrici di rifiuti sia pericolosi sia non pericolosi;
  • le imprese ed enti, produttori iniziali di rifiuti non pericolosi, a prescindere dal numero dei dipendenti, che derivano da attività agricole e agro-industriali; di demolizione, costruzione e scavo; commerciali; di servizio; sanitarie.

 

Importi dovuti

MUD

10,00 euro

per ogni unità locale dichiarante

a prescindere dal numero di Comunicazioni.

Pagamento tramite:

PagoPA, Telemaco Pay, Carta di Credito

MUD SEMPLIFICATO

15,00 euro

per ogni unità locale dichiarante

a prescindere dal numero di Comunicazioni.

Pagamento tramite: PagoPA

 

AEE 

(apparecchiature elettriche ed elettroniche)

Non sono previsti diritti di segreteria

 

 

 

Sanzioni

Decorso il termine di presentazione del MUD, il tardivo adempimento effettuato fino a lunedì 16 agosto 2021 è punito con la sanzione pecuniaria ridotta da 26 € a 160 € (art. 258 del Dlgs 3 aprile 2006, n. 152); successivamente si considera comunque omesso e la sanzione pecuniaria amministrativa comminata è compresa tra un minimo di 2.000 € a un massimo di 10.000 €.

 

BeSafe è in grado di fornire ai propri clienti:

· la consulenza specialistica sul MUD 2021, inclusa la presentazione alla CCIAA competente;

· la formazione specifica per la corretta compilazione del MUD 2021.

 

 


Email

Richiedi maggiori informazioni